Photorec: Recuperare file da memorie danneggiate

Quante volte ci sarà capitato di ritrovarci con una pendrive o una memory che non funziona più, oppure una menory nella quale sono stati cancellati dei file importanti. Questo è il caso più tipico ma il programma consente il recupero anche di CD, DVD o Hard Disk. Se il danno non è fisico, ma dovuto a un problema logico o non ci siete ancora passati sopra, la memoria può essere recuperata.
PhotoRec è un programma di recupero dati progettato per recuperare file persi, inclusi video. Per prima cosa occorre installare PhotoRec che è presente nei repository di Mint12 e anche in quelli di GnoMint.2 assieme a Testdisk.
Da terminale digitiamo
sudo apt-get install testdisk
Ora non ci resta che lanciare il programma; sempre da terminale e con finestra massimizzata lanciamo un bel
sudo photorec
Comparirà la seguente schermata
Dove troverete i le varie memorie collegate al pc. Nel mio caso l'unità da recuperare è la sdb ovvero la memory SD corrotta. Selezioniamo l'unità da recuperare e facciamo Proceed.
Ci verrà ora chiesto di selezionare il tipo di partizione:

lasciamo Intel perché è quella comune, selezioniamola e diamo invio.
Verrà ora mostrata dal programma la memoria selezionata. 

Adesso come vedete abbiamo due opzioni, Search che ci consentirà di avviare il processo e procedere con lo step successivo lasciando le impostazioni predefinite, oppure selezionare Options che ci consentirà di specificare i diversi parametri per la ricerca.

come vedete potremo abilitare alcune funzioni particolari come ad esempio scegliere di salvare anche i file corrotti e non soltanto quelli salvabili. Personalmente ho lasciato le impostazioni base.

Cliccando invece su  File Opt


sarà possibile indicare al programma quali tipi di file dovranno essere recuperati.
Se vogliamo recuperare, ad esempio, solo file jpg basterà lasciare spuntato nella lista solo quel tipo di file e premere b per salvare i settaggi. Così facendo il programma provvederà al recupero dei soli file immagine con estensione jpg.
Questa opzione è utile nel caso in cui dobbiamo recuperare magari solo delle foto (o altri file specifici) da una memoria grande e non vogliamo perder tempo e spazio per recuperare anche file che non ci interessano (grazie a Gianni per avermi fatto ricordare di questa opzione che inizialmente non avevo spiegato nella guida :P)
Ora ci verrà chiesto il tipo di filesystem. La SD della macchinetta è naturalmente in FAT quindi selezioniamo Other che è la seconda opzione e premiamo invio.

Ora basterà selezionare la cartella dove fare il salvataggio. Di default può salvare nella home, io ho fatto una cartella per avere tutto sotto controllo.

 Confermiamo premendo Y
Ora non ci resta che stare ad aspettare che finisca la scansione.
Nel mio caso ci ha messo 120 minuti con un Intell 2,6 Ghz e 1 GB di RAM per una memory SD da 8 GB. Ho fatto una prova con un programma commerciale solo per ambiente windows e ha impiegato circa 2 ore. Photorec vince e convince.
Alla fine sono riuscito a recuperare un bel po' di immagini.
Il programma ha disposto i file in più cartelle. Un'ultima cosa. Il programma salva i file con permessi di scrittura e rimozione abilitati per il solo utente di root. Per spostare le cartelle o i file dovrete cambiarli i permessi. Potete fare da terminale o per i più pigri come me lanciare nautilus da terminale con
sudo nautilus
Navigare fino alla cartella contente i file e cambiare i permessi graficamente.

Commenti

Post popolari in questo blog

vlc e canali digitale terrestre in streaming

Installare super-boot-manager su Ubuntu 14.04 LTS